Parcheggiare troppo vicino all?auto di un?altra persona impedendone il transito integra il reato di violenza privata

Questo ? quanto ? stato statuito dalla Corte di Cassazione Penale, con la sentenza n. 53978 del 30.11.2017 dopo aver esaminato il caso specifico in cui l?imputato?era stato accusato del delitto di ?violenza privata? ex art. 610 c.p., per aver utilizzato impropriamente la propria autovettura, parcheggiandola talmente vicino?all?auto della persona offesa da non permettergli di scendere dal lato del guidatore.

In particolare la Cassazione precisa che ai fini della configurabilit? del citato reato il requisito della violenza viene equiparato a qualsiasi mezzo idoneo a privare?coattivamente l?offeso della libert? di determinazione e azione e che nel caso di specie l?imputato, posizionandosi con la propria autovettura a pochi centimetri?dallo sportello, a lato del guidatore, della persona offesa ha ?pesantemente condizionato la libert? di autodeterminazione e movimento della persona offesa?.

Commento a cura di

Avv.?Raffaella Rod?

Studio Legale Associato Agazzi Caldera

In allegato ? disponibile il testo integrale in pdf?Sentenza