Da Un Mese In Coma Dopo L’incidente In Via Moranzani: Aperta Un Inchiesta

Dicembre 2018, Il Gazzettino

Da Un Mese In Coma Dopo L’incidente In Via Moranzani: Aperta Un Inchiesta

Nominati i periti.

Da un mese è in coma all’ospedale dell’Angelo a causa dei gravi traumi riportati in un incidente accaduto in via Moranzani a Mestre. S.G., residente a Marghera, il 7 novembre era stato ricoverato d’urgenza nel reparto di Rianimazione. Ora il Pm della Procura della Repubblica del Tribunale di Venezia, Giovanni Gasparini, nell’ambito del procedimento penale pendente per il reato di lesioni stradali a carico del conducente del furgone contro cui il ciclista si è scontrato cadendo rovinosamente a terra, ha conferito l’incarico all’ingegner Pierluigi Zamuner di ricostruire le dinamiche dell’incidente.

S.G., rappresentato dalla moglie, assistita dall’avvocato Giorgio Caldera, ha nominato quale consulente tecnico di parte l’ingegner Mario Piacenti.

L’indagato, assistito dall’avvocato Alessandro Compagno, ha nominato quale consulente tecnico di parte l’ingegner Davide Pavon. Il deposito della relazione tecnica è previsto per febbraio dopo che il consulente del Pm in contraddittorio con i professionisti delle altre parti avrà esaminato i veicoli rimasti coinvolti nell’incidente.

2018-12-06T12:12:06+00:00 dicembre 6th, 2018|stampa, strada|